Mike Novogratz dice alla CNN che la Bitcoin è passata da un „investimento di frontiera“ a una macro parte di portafogli di investimento con investitori istituzionali.

Il leggendario investitore e fondatore di Galaxy Digital, Mike Novogratz, ha sostenuto che i suoi colleghi investitori aumentino la loro quota di portafoglio di attività criptate al 5%.
I commenti sono arrivati in un’intervista con Julia Chatterley della CNN l’8 dicembre, in cui ha presentato Novogratz come un ponte tra il tradizionale macroinvestimento e l’investimento di frontiera nello spazio cripto.

Alla domanda su quali ponti si dividono le due strategie d’investimento, il CEO di Galaxy Digital ha dichiarato che Bitcoin è passata da un „investimento di frontiera“ a una macro parte di portafogli d’investimento con l’attenzione di hedge fund, istituzioni e aziende come MicroStrategy.

„TUTTI GUARDANO AL BITCOIN COME A UNA SORTA DI ORO DIGITALE E COME A UNA COPERTURA CONTRO LO SVILIMENTO DELLA VALUTA DEL FIAT“.

Bitcoin: lo strumento perfetto

Chatterley ha posto lo scenario di trilioni di dollari di negoziazione del debito nazionale a rendimenti negativi e di investitori sofisticati che hanno bisogno di diversificare in cose che hanno più spazio per crescere.

Novogratz ha commentato che l’adozione della Bitcoin sta accelerando in questo contesto di debito massiccio in quanto è lo „strumento perfetto“ con un’offerta finita e un’inflazione minima. La maggiore digitalizzazione delle finanze è un altro fattore che guida l’adozione, ha aggiunto, osservando che questo probabilmente accadrà sulla catena di blocco dell’Ethereum.

Commentando la recente adozione di PayPal di beni crittografici e, ancora più recentemente, la seconda banca spagnola – BBVA – che offre servizi crittografici, ha aggiunto;

„VEDRETE OGNI SINGOLA ISTITUZIONE FINANZIARIA COSTRETTA A ENTRARE IN QUESTO SPAZIO“.

Una volta che le valute digitali della banca centrale (CBDC) saranno implementate, si troveranno sulla stessa struttura delle valute crittografiche decentralizzate, che forniranno ulteriori rampe per un’adozione più ampia.

Diversificazione del portafoglio di crittografia

Commentando altri asset digitali come ETH e XRP, Novogratz è stata interrogata sulla diversificazione. Ha aggiunto che Bitcoin è un negozio di valore, Ethereum ha applicazioni finanziarie, e una piccola parte potrebbe andare in progetti di venture come quelli relativi a DeFi.

Chatterley alla fine ha chiesto quanto si dovrebbe investire e la premessa di perdere tutto è ancora valida. Novogratz ha dichiarato di aver cambiato idea e di aver aumentato una precedente raccomandazione di allocazione del portafoglio dell’1% del patrimonio netto a una parte più significativa di qualsiasi portafoglio d’investimento.

„PENSO CHE UN NUOVO INVESTITORE POTREBBE INVESTIRE IL 5% IN BITCOIN. BITCOIN NON TORNERÀ A ZERO […] POTREBBE CERTAMENTE TORNARE A 14.000 DOLLARI, POTRESTI PERDERE IL 30-40%, MA NON PERDERAI L’80-90% DEI TUOI SOLDI“.

Ha aggiunto che, come percentuale del suo patrimonio netto, stimato intorno ai 700 milioni di dollari, la sua esposizione complessiva alla crittografia si aggira intorno al 50%.

La Bitcoin è attualmente scambiata a 18.250,65 dollari, con un volume sulle 24 ore di 30.487.017.363 dollari e un market cap di 338.853.686.964 dollari.

Per ulteriori notizie sulla crittovaluta, visita il canale YouTube di Altcoin Buzz.